9TA06 - PIANTA MICORRIZATA CON TARTUFO BIANCHETTO ( Tuber borchii)

Disponibile Disponibile

Pianta tartufigena micorizzata

Si trova negli stessi ambienti del tartufo bianco di Alba ma, può trovarsi anche in suoli asciutti. Predilige terreni permeabili, sabbiosi ben soleggiati con pH da sub acido a sub alcalino. Non adatto ai terreni fortemente argillosi. Areale diffuso tra i 0-1600 m.s.l.m.

Epoca di raccolta: febbraio-aprile

Altezza della pianta alla fornitura : cm 20/40 circa

Tutte le piante micorrizate sono certificate dal Dipartimento di Biologia applicata dell'Università degli Studi di Perugia.

 

Elementi prodotti raggruppati
Confezione  Prezzo Qtà
1 pianta in vaso di Nocciolo(Corylus avellana)-Tartufo bianchetto
24,00 €
- +

I tartufi sono dei funghi sotterranei che in natura si sviluppano spontaneamente in particolari ambienti, in associazione (simbiosi) con determinate piante.

Dopo anni di ricerca e sperimentazione sul campo e pertanto con risultati certi, vi proponiamo una selezione di piante micorrizate (le radici contengono il micelio del tartufo).Solamente i lotti delle piante che hanno superato i rigidi standard di sviluppo e di micorrizazione delle radici potranno fregiarsi della certificazione rilasciata dalla Università di Perugia ed essere così destinati al mercato.

Il periodo migliore per la piantumazione delle piantine forestali è l'autunno/inverno, se la temperatura non è troppo bassa o, in primavera bagnando periodicamente le piante. Nella coltivazione del tartufo non devono mai essere utilizzati concimi e diserbanti. I primi risultati mediamente si vedranno dopo almeno 4 anni dall'impianto.

Le piante tartufigene sono certificate secondo il D.lgs 386/2003 e pertanto possono essere utilizzate per rimboschimenti e forestazione.