1671 - POMODORO -INDIGO ROSE-

Disponibile Disponibile

Varietà davvero particolare e molto gustosa. Molto stimato per il suo alto indice di antociani, antiossidanti naturali. Pianta molto produttiva a ciclo medio-precoce, semi-determinata, molto rustica e sana. Supera di poco il metro di altezza, bacche in grappolo dal colore molto scuro, quasi nero, dal peso di 40-60 gr; ottima resistenza alle malattie. Semina in febbraio al riparo, trapianto in aprile-maggio, raccolto sino all’autunno.

Elementi prodotti raggruppati
Confezione  Prezzo Qtà
Confezione da 1 cartoccio (40 semi ca.)
6,50 €
- +
Confezione da 100 semi
12,00 €
- +
Confezione da 500 semi
50,00 €
- +
Confezione da 1000 semi
90,00 €
- +
Confezione da 2500 semi
214,00 €
- +

Famiglia Solanacee
Semina: in pieno campo o in semenzaio. La disponibilità di varietà precocissime e adatte alla coltivazione al coperto permette la semina per un lungo periodo dell’anno. In generale si semina in semenzaio a fine inverno-inizio primavera.
Trapianto: Appena la piantina è maneggiabile, si trapianta in vasetti di 8 cm per aiutare la formazione di buone radici e si mette a dimora a fine aprile-inizi maggio all’aperto. In zone molto calde, per una raccolta tardiva, si può piantare all’aperto in giugno.
Distanza: per la coltivazione famigliare: tra le file 60-90 cm, 45-60 cm sulle file.
Consigli: coltivare piante di Tagete intercalate ai pomodori per controllare i nematodi; non coltivare pomodori nella stessa posizione prima di 4 anni e non farli precedere o seguire da altre solanacee. Togliere tutti i getti laterali quando sono lunghi 3 cm, asportare tutte le foglie sotto il più basso palco di frutti. Le varietà indeterminate necessitano obbligatoriamente di sostegni alti.

Seme occorrente: 3g circa per mq di semenzaio; 15-20 g per 100 mq a dimora.

PIANTA DETERMINATA: i sostegni non sono indispensabili
PIANTA INDETERMINATA :necessita di sostegni.