1603 - FUNGO COPRINUS COMATUS (Coprinus, Agarico chiomato)

Disponibile Disponibile

È molto noto a tutti gli appassionati per la forma strana del suo cappello simile ad una candela. è un fungo appetitoso purchè raccolto giovane e consumato rapidamente. A livello hobbystico le tecniche di coltivazione sono le stesse del prataiolo.

MICELIO SECCO

Elementi prodotti raggruppati
Confezione  Prezzo Qtà
confez. da 100 gr
11,20 €
- +
confez. da 200 gr
15,95 €
- +
confez. da 500 gr
30,50 €
- +
  • Coltivazione del Coprinus comatus

ProcurateVi del letame di cavallo fresco (max. 25-30 gg.) ed aggiungetevi circa il 20% di paglia che avrete già avuto l'accorgimento di inumidire in mucchio per circa una quindicina di giorni. Bagnate perfettamente il composto e quindi costituite una "massa" di circa 1 m.-1,50 m. di sezione e lunga quanto serve: dopo poche ore la temperatura tenderà ad alzarsi notevolmente. Dopo quattro giorni disfate la "massa"e costituite dei piccoli cumoli larghi 15-20 cm. ed alti 10-15 cm. e lunghi quanto serve: la temperatura, misurata con un termometro nel cuore del cumulo, tenderà ad aumentare tanto da essere difficile mantenervi le mani al centro. Trascorsi ulteriori 6/7 giorni disfate il cumulo e rifatelo portando parti esterne all'interno e viceversa, bagnate le parti secche e distribuite le parti bagnate. I cumuli andranno rifatti ogni settimana finché la temperatura non tenderà più a salire (1 volta la massa e 3-4 volte i cumuli). Il composto è ora marron, soffice, privo dell'odore sgradevole di ammoniaca e, stretto con forza tra le dita, lascerà uscire alcune gocce d'acqua (p.h. 7,2-7,4). E' questo il momento di mettere il micelio. Cospargete il cumulo di micelio sbriciolato (questo barattolo per kg 30 circa di composto così ottenuto) poi spingetelo in profondità con le dita. Mantenete il cumulo ad una temperatura interna di 16-20°C. Dopo una quindicina di giorni copritelo con uno spessore di 4-5 cm. di speciale terra ottenuta con 4/7 di torba, 2/7 di ghiaino molto piccolo ed 1/7 di carbonato di calcio ben mischiati (p.h. 7,2-7,4). Per produrre funghi in altri luoghi, mettete il composto in casse o sacchi di polietilene, pressatelo e ricopritelo con l'apposita terra. Mantenete la terra ben umida e, dopo circa 20-30 giorni dalla copertura, vedrete nascere i primi funghi. Dopo la prima raccolta in attesa delle successive, distanziate tra di loro di circa 8-10 giorni, le annaffiature debbono essere più rade.