1179 - FUNGO AGARICUS BISPORUS (Champignon)

Disponibile Disponibile

È il più noto al mondo. Ottimo di sapore viene spesso utilizzato in cucina come elemento base. Per l’hobbista novizio è consigliabile coltivarlo fin dalle prime volte su cumuli costituiti da paglia, letame equino e gesso opportunamente lavorati ed inumiditi.
Istruzioni allegate

MICELIO SECCO

Elementi prodotti raggruppati
Confezione  Prezzo Qtà
Confezione da 50 gr.
7,25 €
- +
confez. da 100 gr
11,20 €
- +
confez. da 200 gr
15,95 €
- +
confez. da 500 gr
30,50 €
- +

Come preparare il terreno di coltura per i Prataioli o Champignons.

(Funghi del Genere Agaricus).

ProcurateVi del letame di cavallo fresco (max. 7-15 gg.) ed aggiungeteVi circa il 20% di paglia che avrete già avuto l'accorgimento di inumidire in mucchio per circa 2-3 giorni. Bagnate perfettamente il composto e quindi costituite una massa di circa 1 m.-1,50 m. di sezione e lunga quanto serve: dopo poche ore la temperatura tenderà ad alzarsi notevolmente. Dopo circa quattro giorni disfate la massa e costituite dei piccoli cumoli larghi circa 15-20 cm. ed alti 10-15 cm. e lunghi quanto serve: ancora la temperatura, misurata con un termometro nel cuore del cumulo, tenderà ad aumentare tanto da essere difficile mantenervi le mani al centro. Trascorsi ulteriori 6/7 giorni disfate il cumulo e rifatelo portando parti esterne all'interno e viceversa: bagnate le parti secche e distribuite le parti bagnate. I cumuli andranno rifatti ogni settimana finché la temperatura non tenderà più a salire (1 volta la massa e 3-4 volte i cumuli). Il composto si presenterà così marron scuro, soffice, privo dell'odore sgradevole di ammoniaca e, stretto con forza tra le dita, lascerà uscire alcune gocce d'acqua (p.h. 7,2-7,4). E' questo il momento di mettere il micelio. Mescolate il composto con il micelio sbriciolato (circa 1 busta ogni 15 kg. di composto così ottenuto). Mettete il composto in recipienti vari (casse o sacchi di plastica), pressatelo e ricopritelo con l'apposita terra ottenuta con ½ di torba non concimata e ½ di terra fine di campo. Mantenete la terra ben umida e, dopo circa 20-30 giorni dalla copertura, vedrete nascere i primi funghi. Dopo la prima raccolta in attesa delle successive, distanziate tra di loro di circa 8-10 giorni, le annaffiature debbono essere più rade.Al termine della coltivazione, mescolando una parte di substrato e tre di terra, avrete un ottimo terriccio per i vostri fiori.